Cerca
Filters
Close

Gran Sasso Memories

Il Maglificio Gran Sasso da sempre ha effettuato una minuziosa ricerca delle migliori location, volti e fotografi che avevano il compito di esprimere al meglio la filosofia aziendale, le collezioni e l’espressione del Made in Italy. I Brand Manager Guido e Carlo Di Stefano, seconda generazione presente oggi in azienda, sono impegnati dai primi anni ‘90 nella ricerca dello stile che caratterizza i cataloghi e la cura di tutti gli aspetti che riguardano gli shooting. Il loro primo viaggio volto allo studio della presentazione di un catalogo è stato fatto nella Milano di quegli anni. Gli anni ’90 sono un periodo di grande fermento per tutta l’Italia, vengono ospitati i mondiali di calcio che saranno volano di crescita per le principali città Italiane sia a livello estetico che industriale.  Le icone di stile come Giorgio Armani e Valentino realizzano show scenografici tra i più belli del decennio ed accolgono gli applausi del pubblico “fashion addicted”.

Gran Sasso 1993

Catalogo Gran Sasso 1993

Gran Sasso 1994

Catalogo Gran Sasso 1994

Nel mondo della moda si riversa tutta la voglia di cambiamento di quei tempi, la scelta delle palette dei colori si sposta verso tonalità più accese. Questo periodo si ricorda per l’ispirazione volta al cambiamento e alla trasformazione, un nuovo modo di approcciarsi allo stile. 

Gran Sasso 1992

Catalogo Gran Sasso 1992

Si nota in questo decennio un senso di libertà nel mostrare il proprio corpo, queste pratiche culturali si riflettono anche nei servizi fotografici. Osserviamo queste immagini dell’espressiva Natasha Stefanenko, con la camicia legata ed il ventre scoperto, look in voga negli anni ‘90.

Natasha Stefanenko per Gran Sasso 1997

Natasha Stefanenko per Gran Sasso 1997

Natasha Stefanenko per Gran Sasso 1997

Natasha Stefanenko per Gran Sasso 1997

Quasi dieci anni più tardi, per il catalogo del 1999, il team Gran Sasso, a seguito di una costante ricerca volta a comprendere il migliore accostamento tra location e capi presentati, decide di spostarsi oltreoceano. Per la precisione a Manhattan, il protagonista di questo catalogo è Tom Welling, attore protagonista della serie “Smallville”. In una delle foto realizzate possiamo notare le “Twin Towers”, divenute negli anni il simbolo del tragico attentato avvenuto presso il complesso del “World Trade Center”. Edifici che ormai evocano nell’immaginario collettivo quei momenti di tensione, vissuti da tutta l’umanità, mentre lo scatto realizzato due anni prima ci rimanda ad un periodo di solarità, di non curanza per certi argomenti, di leggerezza.

Tom Welling per Gran Sasso 1999

Tom Welling per Gran Sasso 1999

Nello sfondo di un altro scatto dello shooting si scorge “La Statua della Libertà”, monumento iconico per gli “States”. Rappresentazione di autonomia nell’espressione, si lega al concept del catalogo: originale, sospeso tra eleganza e praticità.

Tom Welling per Gran Sasso 1999

Tom Welling per Gran Sasso 1999

Il Balthazar Bar è un’altra location dove sono stati realizzati alcuni scatti, la brasserie più iconica di New York.  Era l’aprile del 1997, quando questa brasserie in pieno stile francese aprì al numero 80 di Spring Street.Il proprietario inglese Keith McNally aveva reso questo luogo un tempio dove i più noti volti della città si fermavano spesso, Meryl Streep, Joe DiMaggio e Lauren Bacall sono alcuni.

Balthazar Bar, catalogo Gran Sasso 1999

Balthazar Bar, catalogo Gran Sasso 1999

Il fotografo che ha realizzato questo servizio è Bob Krieger. Viene descritto dalla stampa come raffinato, cosmopolita, disinvolto sul set. La sua visione sui ritratti: “Un atto di seduzione reciproca. Che, quando riesce, crea tra chi fotografa e chi è fotografato una corrente affettuosa fatta di fiducia, stima e simpatia, che con il tempo non si affievolisce.”

Catalogo Gran Sasso 1999

Catalogo Gran Sasso 1999

Tra i volti maschili e femminili che sono stati protagonisti di cataloghi tra gli anni 90 e 2000 troviamo Sergio Múñiz, Barbara SnellenburgPaola Saluzzi e Aída Yéspica.

Sergio Múñiz per Gran Sasso 1997

Sergio Múñiz per Gran Sasso 1997

Barbara Snellenburg per Gran Sasso 1997

Barbara Snellenburg per Gran Sasso 1997

Paola Salluzzi per Gran Sasso 2002

Paola Salluzzi per Gran Sasso 2002

Aída Yéspica per Gran Sasso 2003

Aída Yéspica per Gran Sasso 2003

La fotografia nasce dalla necessità di immortalare un momento, per la moda rappresenta la possibilità generare un archivio di gusti e stili. Negli anni ha permesso di elevare la qualità e vestibilità dei prodotti Gran Sasso tramite un tocco artistico.

Lascia un commento
TOUR 360